Il Corso

07 mag 2011, Posted by Direzione Master in top, No Comments.

Il Corso


 

Scarica la Brochure

WP

 

Il Corso di Giornalismo Internazionale, giunto alla sua decima edizione, è un programma di formazione e tecnica giornalistica di eccezionale natura e contenuto, unico nel suo genere e dedicato a tutti i giornalisti – o aspiranti tali – che intendono svolgere questa professione all’estero e nei teatri di crisi.

Organizzato in collaborazione con lo Stato Maggiore della Difesa, il Corso è articolato in quattro fasi: percorso d’aula, formazione sul campo e addestramento alla sicurezza, formazione all’estero e missione giornalistica in Teatro Operativo (Libano, Afghanistan o Kosovo).

Il X° Corso di Giornalismo Internazionale è stato completamente rinnovato dall’edizione del 2016, ed è oggi strutturato su sette moduli formativi dedicati ad altrettante tematiche di interesse del giornalismo internazionale e della preparazione per i giornalisti in teatri di crisi.
Le lezioni del Corso sono tenute in lingua italiana e inglese, dando in tal modo l’opportunità ai partecipanti di poter perfezionare le proprie competenze anche in lingua straniera, di incontrare giornalisti ed esperti internazionali e frequentare quindi un ambiente professionale dinamico e di elevata competenza.

Giornalismo Internazionale è il primo corso dedicato ai giornalisti e agli aspiranti che vogliono sviluppare le abilità del giornalista di esteri e approfondire la conoscenza della politica internazionale e delle principali aree di crisi del mondo.

Il giornalista di guerra, l’inviato speciale, il corrispondente e la redazione esteri rappresentano da sempre la prima linea dell’informazione sui conflitti o sulle grandi crisi internazionali.

Dalla sala stampa al campo di battaglia, il giornalismo internazionale è un mestiere sempre più dinamico e complesso. Grazie alle nuove frontiere della tecnologia, i giornalisti hanno a disposizione molti strumenti diversi per seguire gli eventi. Internet e la televisione hanno trasformato il modo di gestire l’informazione e la velocità con cui questa raggiunge il pubblico. Sono nate nuove professioni e modalità inedite di aggiornare, verificare e incrociare i dati.

L’opinione pubblica, d’altro canto, è sempre più esigente: non chiede solo cronaca, ma anche analisi, verifica, approfondimento e conoscenza della dimensione culturale e sociale di tutto quanto è connesso alla cronaca dalle aree di crisi.
Chi svolge questa professione deve avere abilità e competenze operative, deve sapere come muoversi nel cyberspazio, deve essere anche pronto a indossare elmetti e paraschegge e ad adattarsi alle realtà operative difficili con la preparazione di un soldato. Ma soprattutto, il giornalista internazionale deve avere una chiara consapevolezza del contesto in cui è chiamato ad operare.
Se oggi l’epica eroica della guerra è un filone inaridito, e l’orrore della guerra, al contrario, è un fatto assodato, questo è anche il merito degli inviati e dei giornalisti. Ma anche e sempre di più il merito è di chi sul campo opera con le stellette e la tenuta da combattimento. I Public Information Officer militari sono infatti oggi i veri artefici di una logistica dell’informazione che non ha più timore a palesarsi e che, anzi, contribuisce in modo significativo a far si che il cittadino possa essere informato in modo costante ed esauriente. Per conoscere non solo l’operato delle Forze Armate sul campo, ma per favorire l’accesso della stampa alle zone di operazione e per documentare i molteplici e sempre più eterogenei impieghi della componente militare in difesa delle popolazioni civili, della stabilità e della pace.
Lo staff del Corso di Giornalismo Internazionale ha studiato un programma ad hoc, che affina le tecniche del giornalista e gli insegna i principi della ricerca e dell’analisi della politica estera, della strategia, della sicurezza e dell’intelligence. Senza trascurare l’etica, il diritto e l’esperienza su come operare in contesti non tradizionali.
Un programma completo, costruito per apprendere la professione dai fondamentali, e per arricchirla di competenze specifiche. Un modo nuovo per considerare il giornalismo secondo un percorso multidisciplinare unico nel suo genere, che coinvolge settori di specializzazione diversi e complementari: quello giornalistico, quello accademico, quello istituzionale, quello delle aziende.

  • Le iscrizioni alla X Edizione del Corso di Giornalismo Internazionale sono aperte.
    Per informazioni contattare la segreteria al n. 06.3280.3627 o via mail all'indirizzo info@giornalismointernazionale.com.
    Il Corso inizierà nel mese di novembre 2016.

http://www.giornalismointernazionale.com/wordpress/wp-content/themes/press