Formazione sul Campo e in Teatro Operativo

07 mag 2011, Posted by Direzione Master in medio, No Comments.

Formazione sul Campo e in Teatro Operativo


Sul Campo

Durante la frequenza del corso, gli studenti partecipano ad attività di formazione pratiche e sul campo con le Forze Armate. Queste attività hanno lo scopo di insegnare tecniche e conoscenze per affrontare situazioni potenzialmente pericolose durante la permanenza nei teatri d’operazione .
In modo particolare la formazione si concentra su tre principali assi: rischi e minacce, mezzi e dotazioni, gestione delle emergenze. Vengono in tal modo studiate ed approfondite le minacce relative alle varie tipologie di ordigni esplosivi ed alle procedure di gestione in caso di rinvenimento; sono illustrate le tecniche di condotta dei mezzi nelle aree operative, le problematiche inerenti i mezzi navali ed aerei, incluse le emergenze e le relative procedure.
Esercito, Aeronautica, Marina e Carabinieri provvedono poi ad impartire una pratica conoscenza dei rispettivi mezzi, dotazioni e procedure di impiego, svolgendo attività didattiche sul terreno, in volo e per mare. In particolar modo gli studenti del Corso familiarizzeranno con le dotazioni ed i mezzi in uso nei teatri operativi, essendo gli stessi quelli presumibilmente in uso nei teatri dove svolgeranno la successiva attività giornalistica.
Con gli Incursori del 9° Reggimento d’Assalto “Col Moschin”, e con la Brigata Paracadutisti “Folgore”, gli studenti parteciperanno poi ad una speciale attività di formazione finalizzata alla gestione dello stress nelle situazioni critiche. Tale addestramento, particolarmente dinamico e realistico, prevede una fase teorica ed una pratica presso le infrastrutture dei raparti.
Parimenti realistica l’attività svolta con il Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania”, con i quali gli studenti apprenderanno le tecniche di gestione delle scorte, della protezione dei giornalisti e delle autorità e parteciperanno in prima persona ad addestramenti specifici inerenti il problema dei check-point nelle aree di conflitto.
Con i fucilieri di marina del Reggimento San Marco, gli studenti trascorreranno un intenso periodo di addestramento a bordo delle più moderne navi da sbarco, sui barchini veloci d’assalto e sui mezzi corazzati anfibi, studiando la natura delle missioni e delle tecniche proprie della Marina Militare, l’impiego, l’addestramento ed i mezzi utilizzati.
Con l’Aeronautica Militare gli studenti avranno modo di conoscere e familiarizzare con i principali mezzi aerei in dotazione al nostro paese, apprendendo le particolari procedure richieste per l’imbarco e per la gestione delle eventuali emergenze in teatro operativo. Una speciale sessione è dedicata all’utilizzo degli elicotteri ed alle procedure da osservare durante l’imbarco ed una volta in volo.

In Teatro Operativo

Ogni anno, compatibilmente con la disponibilità delle Forze Armate, gli studenti del Programma trascorrono un periodo in un vero Teatro Operativo, partecipando ad attività di formazione sul campo e vivendo all’interno delle strutture militari una vera e propria attività “embedded”.
Afghanistan, Libano e Kosovo sono le mete dove solitamente gli studenti hanno la possibilità di trascorrere il periodo di formazione operativo sul campo, sebbene di anno in anno le condizioni possano mutare a seconda delle esigenze operative della Difesa o di eventi particolari in loco.
Le attività in teatro operativo prevedono la preventiva conoscenza delle modalità di partecipazione all’interno delle strutture militari, e sono quindi solitamente organizzate nella seconda fase del Master.
Gli studenti che si recano in Teatro Operativo devono impegnarsi al rispetto ed all’osservanza di tutte le misure comportamentali e di sicurezza, e svolgere il programma didattico assegnato.
Le spese di trasferta (di modesta entità) sono a carico del partecipante, e la durata media della permanenza all’estero è solitamente di una settimana. Tutti i trasferimenti vengono fatti con mezzi aerei e terrestri militari, e si alloggia presso le strutture militari italiane.
L’esperienza in Teatro Operativo costituisce uno dei più importanti e significativi elementi del processo di formazione del Programma, e viene quindi di anno in anno elaborata ed assegnata una specifica mission didattica di natura giornalistica per il partecipante.

  • Le iscrizioni alla VIII Edizione del Programma in Giornalismo Internazionale sono aperte. Per informazioni contattare la D.ssa Monica Mazza al n. 06.3280.3627 o via mail all'indirizzo mazza@globalstudies.it. Il Corso inizierà nel mese di novembre 2013.

http://www.giornalismointernazionale.com/wordpress/wp-content/themes/press